Il servizio cani guida

Il Servizio cani guida per ciechi nasce nel 1959 per iniziativa di un uomo straordinario: Maurizio Galimberti.
Ingegnere aeronautico, pilota dell'aviazione da caccia durante l'ultima guerra, nel 1948 è vittima di un gravissimo incidente di volo che lo rende totalmente cieco. Acquista in Germania un cane addestrato per la guida dei non vedenti. Riacquistata così una certa autonomia di vita e constatato che l'unica Scuola di addestramento esistente in Italia (a Scandicci) non è sufficiente alla copertura dell'enorme fabbisogno, con grande determinazione ed ancor più grande coraggio, si attiva per la fondazione di un nuovo centro.

Divenuto socio dei Lions Club Milano host (il più antico d'Italia), trova amici disposti ad aiutarlo con generosa disponibilità.
E molti altri ne trova successivamente l’associazione, fra i quali i Lions Club italiani.

Il cane guida è dato al non vedente in totale gratuità, così come è gratuito il soggiorno del cieco presso il Centro di Limbiate per il necessario periodo di istruzione all'uso corretto e proficuo dei cane guida.

Il totale dei costi dei Servizio, sulla base dei bilanci degli ultimi anni, supera l'importo di circa 850.000 euro.

I Lions italiani contribuiscono al fabbisogno con circa il 47% della spesa complessiva annuale.

 

(per saperne di più)

 
2 girls 1 cup