PDF Stampa E-mail

22 gennaio 2008

Giornalismo e terrorismo

INCONTRO CON IL GIORNALISTA RENATO FARINA

Intermeeting con i Lions Club Malatesta e Morciano Valle del Conca

GiornalismoterrorismoMartedì 22 gennaio lo scrittore opinionista e giornalista Renato Farina è stato ospite, in qualità di relatore, di un incontro in intermeeting con i Lions Club Malatesta e Morciano Valle del Conca.

Il tema trattato dal dott. Farina nel corso della serata, cioè il rapporto tra giornalismo e terrorismo, è argomento di stretta attualità non solo per la vicenda personale che lo ha visto coinvolto in primo piano negli ultimi anni, ma anche e soprattutto per i legami a volte intercorrenti tra giornalismo e terrorismo islamo-eversivo.

La situazione attuale registra due elementi strettamente concatenati: la potenza del terrorismo in quanto negazione della sacralità della vita –in primis della propria- e la debolezza nella coscienza della nostra identità.

Ne consegue un pensiero strisciante che, insinuandosi nel vuoto dei valori, produce una sorta di simpatia nei confronti del terrorista, percepito come elemento debole da difendere. Nel brodo uniforme del relativismo etico si muovono liberamente malintese idee di tolleranza verso chi, fattosi arma contro se stesso e gli altri, rifiuta dialogo, presenza ed esperienze alternative con chiunque diversamente pensante.

Nel corso del suo intervento di fronte ad una folta ed attentissima platea di soci ed ospiti, il dott. Farina, con la pacatezza che lo contraddistingue, ha inoltre ricordato momenti recenti di cronaca riguardanti la guerra in Iraq ed Afghanistan, i sequestri di persona e le perdite subite dall’ Italia negli ultimi anni. Da questi argomenti sono scaturite le numerose domande del pubblico che hanno chiuso la serata.

Lion Monica Sardonini

 
2 girls 1 cup