PDF Stampa E-mail

24 giugno 2008

Serata di chiusura

Siamo giunti all’ultima conviviale dell’anno sociale 2007-2008 con quella che viene definita la cerimonia del passaggio delle consegne.

Il presidente Lunghi traccia, in modo riassuntivo, l’attività del club svolta durante l’anno del suo mandato.

“L’anno è iniziato il 2 di ottobre e ci ha visto coinvolti in ventidue appuntamenti: serate con relatore, gite, spettacoli teatrali , asta dei quadri e per ultimo partita di calcio pro Tac Multistrato.

I service realizzati o per i quali abbiamo dato disponibilità sono tantissimi.

Per questo dobbiamo ringraziare anche alcuni sponsor che non ci hanno fatto mancare il loro sostanzioso contributo.

L’anno è stato impegnativo, ma grazie anche all’attiva partecipazione di molti soci, quasi tutti gli obbiettivi che in partenza ci eravamo posti, sono stati realizzati.”

A questo punto non rimane che augurare al prossimo Presidente Ettore Ranocchi le migliori soddisfazioni.

Un ringraziamento particolare ai nostri eccezionali addetti stampa: Giorgio Betti, Monica Sardonini e Guido Zangheri.

In questa serata verrà consegnata la Melvin Jones Fellowship all’imprenditore e benefattore Vittorio Tadei; inoltre verranno consegnate ad alcuni soci le onorificenze CHEVRON per gli anni di appartenenza al club.

Il Presidente
Graziano Lunghi

SerataChiusura

50 anni Giancarlo Zaoli

45 anni Alberto Ricci

40 anni Gianfranco Costanzi

 

25 anni Uberto Bellini
Armando Baccolini
Giorgio Betti
Giovanni Nucci

 

20 anni Giancarlo Ferrucini
Ezio Maria Landi
Alberto Farina
Marilena Semprini Cesari

 

15 anni Eduardo Pinto
Giuseppe Pecci
Antonio Maria De Angelis
Franco la Rosa

E li chiameranno Lions questi Lions senza te

 

E li chiamano meeting questi meeting senza te

Ma non sanno che il Lions vive ricordando sempre te.

Il profumo fantasmagorico dell’Iran non lo sento, non c’è più

Perché non torni qui con il tuo pressing di mail ?

E li chiamano paginoni e filmati questi servizi giornalistici senza te

Ma non sanno che esistono molti sponsor che piangono ancora te.

Ma gli altri scriveranno articoli, faranno foto, riprese video

E li chiameranno primi piani questi primi piani senza te.

 

E li chiamano intermeeting questi intermeeting senza te.

Ma non sanno che il Lions vive ricordando sempre te.

Il profumo delle Ladies’ Circle e degli effetti speciali non lo sento, non c’è più

Perché non torni qui con il tuo pressing di sms ?

E le chiamano charter night queste charter night senza te

Ma non sanno che esistono molti soci che piangono ancora te.

Ma gli altri parleranno, premieranno, rilasceranno interviste, pubblicheranno volumi

E lo chiameranno Rimini-Riccione Host questo Club senza te.

 

E le chiamano serate extrameeting, queste serate extrameeting senza te

Ma non sanno che il Lions vive ricordando sempre te.

Il profumo delle gite in mare, del Natale, Capodanno, Epifania e feste comandate,delle maschere di Carnevale non lo sento, non c’ è più.

Perché non torni qui con il tuo pressing di telefonate ?

E li chiamano services questi services senza te

Ma non sanno che esistono giornali, TV riviste distrettuali e nazionali che piangono te.

Ma gli altri venderanno orchidee, organizzeranno spettacoli, partite, raccoglieranno occhiali, medicinali, indiranno aste di quadri, faranno entrare 100 nuovi soci, andranno a tutti i congressi, conferiranno Melvin Jones, correranno per chi non può, diventeranno presidenti, diventeranno persino cerimonieri distrettuali,

E li chiameranno Lions questi Lions senza te.

 

Parodia di Guido Zangheri

Base musicale della canzone di Bruno Martino : "E la chiamano estate"

 
2 girls 1 cup