PDF Stampa E-mail

“Parigi: gli anni meravigliosi”

Seguendo una tradizione ormai consolidata che vede coniugare l’impegno sociale e di solidarietà con vivi interessi culturali, i soci del Lions Club Rimini-Riccione Host, nei giorni scorsi, si sono trovati a Castel Sismondo, insieme agli amici Lions del Club Irnerio di Bologna, giunti entusiasti e numerosi accompagnati dal Presidente Gabriele Linguerri, per una visita alla Mostra: “Parigi: gli anni meravigliosi” .

Il tema conduttore della Mostra, enunciato nel sottotitolo: “Impressionismo contro Salon”, sviluppa con intelligenza le fasi per certi versi rivoluzionarie che vedono la corrente dell’Impressionismo contrapporsi al linguaggio accademico che dominava a Parigi nella metà dell’Ottocento, quello rappresentato appunto dalle esposizioni ufficiali al Salon.

Oltre 90, tra dipinti e sculture, narrano questa affascinante epopea che ha marcato in maniera determinante la cultura artistica europea. Artisti come Monet, Sisley, Degas, Basille, Renoir e Cèzanne ci conducono attraverso le austere sale quattrocentesche di Castel Sismondo, sale che avevano già visto, ai tempi di Pandolfo Malatesta, i maggiori artisti europei chiamati alla corte del principe-mecenate riminese. Non poteva esserci migliore cornice per una mostra che non ripercorre i soliti temi sull’Impressionismo ma accompagna il visitatore, anche non specialista, ad una migliore comprensione di questo periodo così travagliato ma che pur rappresenta una pietra miliare nella Storia dell’Arte.

Il percorso si è concluso con la visita alla seconda esposizione dedicata a Caravaggio e altri pittori del Seicento, ove è stato possibile ammirare una strepitosa tela del maestro raffigurante l’estasi di S. Francesco oltre a opere di artisti quali: Orazio Gentileschi, Strozzi, Ribera, Van Dyck e altri.

Nel corso del momento conviviale dell’incontro il Lions Club Rimini Riccione Host, nella persona del Presidente Monica Sardonini ha consegnato alla Signora Gianna Ciapparelli, responsabile del progetto adozioni a distanza nel Bangladesh una somma comprendente anche il necessario per la costruzione di una casetta destinata ad una famiglia particolarmente bisognosa.

Ancora una volta i Lions hanno realizzato un piacevole incontro tra amicizia, cultura e solidarietà.

Pier Luigi Foschi


 
2 girls 1 cup