PDF Stampa E-mail

“Week end a Cortina”

Uno sparuto ma temerario gruppo di soci ha trascorso il penultimo week end di gennaio sulle nevi di Cortina d’Ampezzo: lontani dalle grigie nebbie riminesi, siamo stati accolti da un sole brillante e da un cielo blu cobalto in abbagliante contrasto con il candore della neve del sempre incantevole paesaggio della valle d’Ampezzo.

Dopo il viaggio del venerdì pomeriggio, ci sono ritrovati a cena presso il ristorante dell’hotel Lajadira, la struttura a quattro stelle ristrutturata di recente, dotata di ampie suites e centro benessere, scelta per l’alloggio del gruppo.

La giornata del sabato è trascorsa sciando, passeggiando ed assistendo all’emozionante gara di discesa libera femminile del circuito della Coppa del Mondo di sci, svoltasi sulle piste della Tofana. Le atlete sono sfrecciate ad una velocità media di 110 km/h partendo da Pomedes, passando per il rifugio Duca d’Aosta e tagliando il traguardo in località Rumerlo, dopo aver percorso un tracciato delle lunghezza di circa tre km.

Il Rifugio Dibona, ai piedi della Tofana di Rozes, ci ha accolto per cena, assieme ad alcune amiche riminesi incontrate per caso nel pomeriggio. Dopo aver raggiunto il locale trasportati dalle motoslitte guidate dai gestori del rifugio, abbiamo potuto gustare un’ottima cena tipica, prima di tornare alle auto… in slitta! Nel pomeriggio avevamo infatti provveduto a noleggiare slitte e torce per discendere sull’ampia carrareccia ben innevata che collega il rifugio Dibona alla strada provinciale. Ma le torce non sono servite: il sentiero era ben illuminato da uno splendente chiaro di luna e da un cielo stellato così limpido da avvolgere il paesaggio in un’atmosfera magica ed irripetibile. Nel silenzio della notte il bosco ha accolto le nostre risate e qualche comprensibile piccolo timore, svanito immediatamente di fronte all’allegria ed alla facilità dell’impresa. Persino il grande freddo si era fatto più mite, aiutato senz’altro anche da qualche sorso di grappa generosamente versato dal gestore del rifugio… il quale ben sa che certe coraggiose imprese hanno spesso bisogno di una spinta in più!

Ci siamo poi ritrovati la domenica mattina in centro per un aperitivo ed un saluto prima del rientro a Rimini.

È stato un fine settimana decisamente piacevole ed allegro, ed è stato un vero peccato essere così pochi.

 

 
2 girls 1 cup