PDF Stampa E-mail

PELLEGRINO ARTUSI TRA PASSATO E PRESENTE. Un incontro con la ACCADEMIA ARTUSIANA DI FORLIMPOPOLI

Si è svolto a Forlimpopoli presso l’ Istituto Professionale Alberghiero “Pellegrino Artusi” un intermeeting con il Lions Club Cesena che ha visto come relatore l’ ing. Umberto De Giorgio, Presidente della illustre Accademia Artusiana di Forlimpopoli , nata per onorare e preservare la opera di Pellegrino Artusi , autore de “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” una delle opere fondamentali della tradizione culinaria italiana e romagnola in particolare.

La serata è stata organizzata all’interno della Scuola Alberghiera di Forlimpopoli dove è stata servita un cena “rigorosamente con ricette originali dell’Artusi” . La cena è stata preparata dagli studenti delle classi terze e quarte dell’Istituto sotto la guida esperta dei loro docenti. Altri allievi provvedevano invece al servizio ai tavoli ed alla organizzazione della serata.

In una atmosfera di piacevole allegria abbiamo gustato i piatti scelti e preparati dagli studenti in modo pregevole e che fanno bene sperare nel loro futuro di affermati chef che sanno sapientemente sfruttare al meglio la tradizione della cucina italiana. Un lungo e sentito applauso ha accolto alla fine i giovani “cuochi” e tutti gli altri ragazzi addetti al servizio ai tavoli accompagnati dai loro insegnanti.

L’ing. De Giorgio ha poi svolto una breve relazione sulla storia di Pellegrino Artusi ,nato a Forlimpopoli ma vissuto a Firenze, e sulla attualità del suo famoso volume che non è solo un semplice ricettario ma, primo nel suo genere e per i tempi in cui fu redatto, un vero e proprio “manuale” sulla cucina, sull’arte del cucinare e sul cibo in senso lato .

Da ultimo i Presidenti dei due Clubs Lions, Oreste Di Giacomo e Mario Manuzzi nel salutare tutti gli intervenuti, gli ospiti ed il relatore, hanno voluto sottolineare la grande professionalità e capacità dimostrata dal corpo docente e dagli allievi della scuola rivolgendo alla Preside dell’ Istituto Alberghiero un particolare e caloroso ringraziamento.

 
2 girls 1 cup