PDF Stampa E-mail

Weekend a Ragusa

Tornare in Sicilia è sempre un’emozione forte: l’aria, la luce , i colori, i profumi hanno una brillantezza ed un’intensità che li rende unici. Come unica è l’ospitalità che questa terra offre ai suoi visitatori. In questa occasione, in particolar modo, in cui siamo stati ospiti del Lions Club Ragusa Host, nostro gemello, gli amici siciliani si sono superati nella calda ed affettuosa accoglienza che ci hanno riservato. Arrivati il venerdì sera, abbiamo partecipato alla cerimonia Charter e passaggio delle consegne tra il direttivo uscente presieduto da Luciano Criscione ed il direttivo entrante del nuovo presidente Giuseppe Greco. La serata si è svolta presso Villa Fortugno, splendido esempio settecentesco di residenza estiva dei baroni della zona. Il sabato è trascorso tra la visita a Ragusa Ibla e Scicli. Abbiamo avuto la fortuna di avere come guide d’eccezione Andrea Ottaviano, vera e propria enciclopedia ambulante della storia iblea, ed il presidente del Lions Club Scicli Vittorio Tasca, che ci hanno accompagnato in un viaggio irripetibile tra realtà storica antica e recente, splendori artistici, suggestioni di leggende popolari e tradizioni famigliari, fascino abbagliante di luoghi e panorami.

Partecipare a questi incontri è sempre molto interessante e coinvolgente sia dal punto di vista umano, che da quello della vita di club: si ha sempre qualcosa da ascoltare e da imparare, qualche suggerimento da scambiare e qualche spunto da cogliere. Un affettuoso ringraziamento in particolare va al presidente Luciano Criscione ed alla moglie Gabriella, che ci hanno davvero coccolato e che aspettiamo di nuovo al più presto in Romagna.

 


 
2 girls 1 cup