PDF Stampa E-mail
 

 

Spirito di servizio e solidarietà:
il Lions Club Rimini Riccione host in grande evidenza

 

IMG 3214Martedi 22 maggio 2012 presso la prestigiosa sede dell’Holiday Inn di Rimini il Lions Club Rimini Riccione Host, sotto la presidenza dell’ Avv Moreno Maresi, unitamente al Club 41 di Rimini, presieduto dal Dr. Riccardo Pietanesi  si è tenuto un meeting conviviale avente per scopo la raccolta di fondi per un service da destinare alla Coop.va Open Centro Giovani Onlus.
La serata è stata magistralmente condotta dal noto sommelier professionista Bruno Piccioni, autore di numerose pubblicazioni di ambito enogastronomico di rinomanza internazionale, il quale, con la nota competenza e con la propria simpatia prettamente romagnola ha battuto all’asta prestigiose bottiglie di vino offerte a titolo gratuito da alcune delle più note e prestigiose aziende vinicole del riminese.

Va pertanto espresso un sentito ringraziamento alle cantine: Cà Pierdicchi, Fiammetta,Gente Agricola, Podere Vecciano, Santini, San Valentino, Valle delle Lepri che con generosità hanno permesso di effettuare la iniziativa di beneficenza.
L’atmosfera della serata, particolarmente piacevole, è stata ravvivata dalle battute e dai calembours di Piccioni, il quale, con bravura ed amabilità è riuscito nell’intento di vendere tutte le bottiglie a disposizione, permettendo così la raccolta di un cospicuo gruzzolo ai fini benefici.

Lions 041Il Presidente Moreno Maresi durante la stessa serata, contraddistinta dallo spirito di servizio  e dalla solidarietà a cui da sempre si ispirano i Lions Clubs, ha anche  consegnato all’ Associazione AISLA  2 sollevatori per i pazienti affetti da SLA concludendo in tal modo un importante service iniziato sotto la presidenza di Monica Sardonini. Sono stati inoltre offerti altri due importanti contributi: il primo al Dr. Bruno Servadei per l’acquisto di protesi per apparecchi acustici da destinare a bambini sordomuti dell’Albania, il secondo a favore dell’ Associazione Alzheimer di Rimini, rappresentata dal presidente Giorgio Romersa,  a sostegno del progetto di supporto psicologico per gli ammalati ed i loro familiari.
Nel corso del meeting è stata infine effettuata la cerimonia di consegna della borsa di studio “Beato Alberto Marvelli”,giunta quest’anno alla ottava edizione,ad uno studente delle scuole medie superiori della nostra Città, resosi particolarmente meritevole negli studi e nella condotta di vita. Il premio è stato conferito a Stefano Patrignani, alunno dell ‘Istituto Tecnico per Geometri “Odone Belluzzi”, che nell’occasione era accompagnato oltre che dai genitori, dal Preside dello stesso Istituto, prof. Alessandro Gaspari. E’ stato mons. Fausto Lanfranchi, vicepostulatore della causa di beatificazione di Alberto Marvelli e membro della Commissione giudicatrice del Premio - presieduta dall’ Avv. Moreno Maresi e composta dalla dott.ssa Gloria  Lisi, Vicesindaco del Comune di Rimini, prof.ssa Grazia Urbini e prof. Guido Zangheri, - a motivare le ragioni della scelta. Stefano Patrignani si è imposto su altri cinque candidati, grazie “alla continuità e alla certezza con cui approfondisce la sua formazione, lasciandosi docilmente plasmare da quei valori umani e cristiani che ha scelto e su cui ha deciso consapevolmente di scommettere riconoscendone la ragionevolezza, la validità e la perenne novità.”
Lion Maurizio Della Marchina
 
 

 

 
 
 
2 girls 1 cup