PDF Stampa E-mail

Graziano Lunghi “Amico Di Melvin Jones”

grazianoUomo di valore nella professione commerciale (Bìjar non è soltanto un punto d’eccellenza per la scelta di tappeti orientali contemporanei e d’antiquariato, ma anche il negozio-cornice preferito dai “Pittori Riministi”) e buon padre di famiglia nella vita di tutti i giorni, Graziano Lunghi, attuale presidente della Seconda Circoscrizione Distrettuale Zona B nonché cerimoniere del Lions Club Rimini Riccione Host, non poteva mancare all’appuntamento più importante della sua partecipazione lionistica: la cerimonia di consegna della “Melvin Jones Fellowship Award”.

Un prestigioso attestato lionistico promosso e fortemente difeso dal past-president Moreno Maresi e dal consiglio direttivo tuttora in carica, ch’è arrivato a premiare un uomo che fin dalla sua investitura a socio-lion si è speso tantissimo, e con successo, per affermare sempre più il buon nome del primo service-club della nostra città.
Così, martedì sera 2 ottobre, nel corso dell’assemblea dei soci riunita per l’approvazione dei bilanci economico-finanziari del club, il presidente incoming Maurizio Della Marchina, con un cerimoniale sobrio nei contenuti di protocollo, ha proceduto alla consegna della “Melvin Jones Fellows Award” a un emozionatissimo Graziano Lunghi.  
“A nome della Fondazione di Lions Clubs International – è scritto nella lettera firmata dal presidente internazionale Wing-Kun Tam – desideriamo porgerle le nostre più vive congratulazioni per essere stato nominato “Amico di Melvin Jones”. E quale amico di Melvin Jones – continua Wing-kun Tam – il suo nome sarà aggiunto alla lista di individui che fanno parte del programma LCIF. Durante la sua prossima visita alla Sede Internazionale, la invito a visitare la sala della LCIF e vedere il suo nome sulla lunga lista. Sia orgoglioso del suo distintivo di Melvin Jones quale simbolo dell’impegno e della dedizione al servizio umanitario”.
Parole, quelle di Wing-Kun Tam, che sono risuonate solenni nell’ambito assembleare e quale musica dolcissima per le orecchie di Graziano Lunghi cui luccicavano gli occhi. Eh sì perché mai, prima d’ora, neanche in occasione dell’investitura a Cavaliere della Repubblica d’Italia avvenuta di recente nel corso di un’annata per lui piena di soddisfazioni, lo avevamo visto così commosso e preda di un travaglio interiore fin troppo comprensibile in chi riveste ruoli così importanti.

Per cui, l’aver mostrato urbi et orbi il suo fragile stato d’animo, è indice di sensibilità umana che gli fa onore e che si compenetra nel motto del governatore Giuseppe Rossi: “Spirito forte e cuore tenero!”. Ad majora.
G.B.

 
2 girls 1 cup